« "Ambient occlusion" i… | Home | "Ambient occlusion" i… »

"Ambient occlusion" in Autodesk 3D Studio Max 2012

Ovvero come “spolverare” un modello digitale!

Scritto da simon.
Venerdì 13 Luglio 2012, 10:16 am. Tag usati: , , ,

 

AO in 3DS

Le impostazioni dell’engine Mental Ray, nativo con il pacchetto 3D Studio Max e Max Design, consentono di ottenere ottimi risultati implementando l’ambient occlusion.

In sostanza, si tratta di applicare agli oggetti un materiale di tipo “mental ray” avente come mappa di diffusione (questo è importante) lo shader “Ambient/Reflective Occlusion”. In realtà ogni materiale “architectural” ha l’opzione di occlusione ambientale attivabile, ma i migliori risultati si ottengono con uno shader specifico.


Lo shader di occlusione è collegato al canale di diffusione

.

I parametri più importanti, ad eccezione della scelta colori, sono quelli di “Samples” (di solito impostabile tra 100 e 200 e responsabile della grandezza dei “grani di polvere”), “Spread” (in quale intervallo il colore scuro vira al chiaro) e “Max distance” (entro quale distanza l’occlusione dei raggi partenti dalle superfici viene considerata).


Merita un controllo anche l'exposure control, di solito di tipo logaritmico (menu Render -> Environment)

.


Anche il filtro di antialiasing è importante (menu Render Setup -> Renderer)

.

Con un “exposure control” di tipo logaritmico e un filtro di anti-aliasing di tipo Mitchell tra ¼ e 4 samples per pixel (Render settings -> Renderer), si può giocare con spread e distance ottenendo questi risultati:


Quadro riepilogativo degli effetti ottenibili variando "Spread" e "Max distance"

.

Approfondimenti

Ambient occlusion in Autodesk 3D Studio Max 2012

Ambient occlusion in Autodesk Maya 2012

Ambient occlusion in Blender

 

Nessun commento



(optional field)
(optional field)

In questo sito si attua la moderazione dei commenti. Questo significa che il tuo commento non è visibile finché non viene approvato da un moderatore.

Mantenere le informazioni personali?
Nota: Tutti i tag HTML eccetto <b> e <i> saranno rimossi dal commento. Puoi inserire collegamenti semplicemente scrivendo un URL o un indirizzo e-mail.

Info

Dal 2004 questo piccolo angolo di rete raccoglie gli interessi di ricerca e i lavori di sperimentazione digitale di Simone Garagnani in materia di cultura geek, ma soprattutto di Building Information Modeling, rilievi digitali ad alta risoluzione e computer graphics legata al mondo dell'architettura, dell'ingegneria e delle costruzioni. TC Project, è presente anche sul social network Facebook.

 

Welcome to these pages that host since 2004 Simone Garagnani's personal blog, a collection of nerd notes and geek experiences focused sometimes on Building Information Modeling, terrestrial laser scanning, digital photogrammetry and computer graphics applied to the AEC world. The TC Project is also available on Facebook.


Segui le attività in TC Project: Registrazione
Follow TC Project activities: Registration/login

GreenSpider

GreenSpider

GreenSpider plug-in for Autodesk Revit

Free download here (latest release)

Cerca!

Categorie

  • English (21)
  • Italiano (4)
  • Ingegneria (21)
  • Architettura (27)
  • Design (6)
  • Ricerca e sviluppo (57)
  • Eventi (40)
  • Pubblicazioni (13)
  • Materiali didattici (11)
  • GreenSpider (10)
  • Berkeley (28)
  • Pixar (8)
  • Retrocomputing (6)
  • SGI (17)
  • Keio (3)
  • Serious fun (6)
  • Archivi

    Ultimi commenti

    Mike (Cray-1 - The home…): Are the files still available?
    MojaMonkey (SGI VW540 @ TC La…): Hi Simon? This is a long shot but I was wondering if you have a copy of the SGI drivers required to…
    Walter (Cray-1 - The home…): Could I get a copy of the plans (in English)?
    Simone (GreenSpider - Gra…): Hello Renè, GreenSpider is still a prototype and its development has stopped since the last update la…
    René Scarpa (GreenSpider - Gra…): Hi Simone I’m having the same problem. I have checked all of the above, but still getting the same er…
    Simone (GreenSpider - Gra…): Hi Erik, GS Translator accepts only .XYZ files in standard format, so try these checks, as indicated …